Manuale di Buone Prassi


INTRODUZIONE

Il presente Manuale mira inoltre ad avviare una sensibilizzazione alla Responsabilità Sociale.
Il Manuale di Accoglienza e il presente Manuale saranno complementari in molti campi; entrambi mirano però a condurre l’azienda e i suoi dipendenti al chiarimento dei nostri VALORI, perché sono essi che ci dicono chi siamo e ci indicano la miglior strada da seguire.
Ciascuno di noi, i nostri visitatori e lavoratori di ditte esterne devono sempre tenere una condotta compatibile con la nostra politica, spetta a ciascuno di questi attori assicurare il rispetto rigoroso della normativa in vigore.


ENERGIA
Riducete al minimo il consumo energetico. La produzione di elettricità è associata all’emissione di sostane inquinanti per l’atmosfera, ogni qualvolta ciò sia possibile,  ricorrete alla luce naturale.
Non dimenticate le luci quando lasciate il posto di lavoro.
Programmate lo schermo del computer in modo stand-by.
Non lasciate acceso il computer dopo aver terminato la giornata di lavoro.
Tenete accesa l’aria condizionata soltanto quando vi trovate nel locale e non utilizzate l’apparecchio con le porte aperte.
Preferite le scale al posto dell’ascensore. Risparmierete energia e farete attività fisica.


ACQUA 
Riducete al minimo il consumo di acqua. Assicuratevi che lo sciacquone rimanga ben chiuso dopo l’uso.
Non lasciate i rubinetti mal chiusi dopo l’uso. In caso di perdita o sgocciolamento, rivolgetevi alla manutenzione.
• Puntate su apparecchi di irrigazione efficienti che permettano un controllo più efficace dell’uso dell’acqua, tipo goccia a goccia.
• Preferite vegetazione più adatta al vostro tipo di terreno e condizioni climatiche e preferite alberi e non prati.
Nelle giornate di caldo, non innaffiate tra le ore 9:00 e le 18:00 per evitare l’evaporazione dell’acqua.
• In inverno sfruttate al massimo l’ingresso di raggi solari nell’edificio e fate il contrario in estate. Risparmierete molta energia riducendo l’uso dell’aria condizionata.
• Utilizzate prodotti di pulizia senza fosfati e senza cloro, meglio se ecologicamente sostenibili.


ARIA 
• Non fumate in spazi chiusi e di piccole dimensioni.
• Tenete sempre ben chiusi i recipienti di vernici e diluenti.
• Spegnete il motore dei veicoli di trasporto merci quando non circolate.


RIFIUTI 
Ricordatevi sempre la politica delle 3 R, Ridurre, Riutilizzare e infine Riciclare.
• Riducete al minimo il consumo di carta, così eviterete l’abbattimento di alberi. Se possibile riutilizzate, quando buttate via la carta non dimenticatevi di togliere le graffette.
• Evitate di stampare inutilmente, preferite sempre il supporto informatico. Quando ciò è inevitabile, stampate in dimensioni ridotte.
• Usate sempre le vostre biro, matite, gomme, ecc, fino alla fine, evitate consumi inutili e resistete al consumismo usa e getta.
• Fate sempre la corretta separazione dei rifiuti nel vostro luogo di lavoro. Non mischiate materiali con caratteristiche diverse. Contribuirete in tal modo al loro riciclaggio in condizioni ambientali adeguate.
• Non buttate le lampade al neon nella spazzatura, che devono invece essere opportunamente riciclate.
• Non buttate le pile nella spazzatura, perché hanno un impatto ambientale molto negativo, che devono essere invece riciclate (una sola pila può inquinare fino a 3000 litri di acqua).
• Collaborate con noi al compostaggio dei rifiuti organici. Separateli e buttateli nell’apposito recipiente che sarà più tardi svuotato nella compostiera producendo materiale organico per concimare il terreno. Restituite alla terra ciò che appartiene alla terra.
• Non depositate alcun tipo di spazzatura sulla pubblica via o in luoghi inadeguati.


RIVERSAMENTI 
 • In caso di riversamento non lasciate che il prodotto si scarichi nelle acque superficiali o sotterranee, chiudendo gli accessi ai sistemi di drenaggio e alle fognature con appositi sistemi di tenuta.
• Asciugate e delimitate il prodotto fuoriuscito quanto prima con degli assorbenti, raccogliete il prodotto in appositi recipienti opportunamente contrassegnati e trasferiteli a un operatore licenziato. È proibito dalla legge effettuare qualsiasi scarico di oli usati nelle acque o nel terreno, anche se alimentari. Stoccateli in apposito recipiente , a tenuta stagna, e richiedete il trasferimento da parte di un organismo licenziato ai fini del futuro riciclaggio. È possibile la sua trasformazione in biodisel.

 
GUIDA
 • Evitate i viaggi inutili. Contribuirete alla riduzione delle emissioni di CO2 e dell’inquinamento. Se vivete abbastanza vicino alla fabbrica approfittate il terreno piano usando la bicicletta a migliorando il vostro benessere.
• Sulla strada, non guidate a una velocità eccessiva e evitate frenate e accelerazioni superflue, risparmierete così molto carburante.
• Occorre maggiore attenzione in caso di condizioni climatiche avverse.
• Se dovete effettuare un lungo viaggio, preferite pasti leggeri e fate soste frequenti.
• State attenti e rispettate la segnaletica.
• Se dovete guidare, evitate di bere.
• Mantenete la pressione corretta delle gomme, risparmierete carburante e aumenterete la vostra sicurezza.
• Assicurate la manutenzione del veicolo, consuma meno energia e riduce inoltre le emissioni di gas nell’atmosfera.
• Mantenete il veicolo pulito, il suo aspetto non soltanto è l’immagine dell’azienda ma il riflesso di quella del suo guidatore.
• Ogni qualvolta ciò sia possibile, condividete il trasporto con i colleghi.
• Rispettate sempre la capacità del veicolo quanto a passeggeri e carico.


IN CASO DI INCIDENTE O GUASTO  
• Cercate di spostare il veicolo fino al ciglio della strada e accendete i lampeggianti di emergenza
• Indossate il giubbotto catarifrangente e posizionate il triangolo ad almeno 50 metri di distanza
• Ogni 2 km esiste una colonnina di soccorso stradale, chiedete aiuto.
• Finché non arriva il soccorso stradale, mettetevi dietro al guard-rail e girati verso la strada.


IGIENE E SICUREZZA SUL LAVORO (ISL) 
• Utilizzate sempre il dispositivo di protezione individuale (DPI) adatto al compito da svolgere.
• Ai fini della vostra protezione e dei colleghi, sono proibiti nei luoghi di produzione collane e orecchini che non rimangano attaccati all’orecchio o al collo e anche i braccialetti larghi.
• Prima di manipolare o stoccare prodotti chimici, consultate le schede di sicurezza disponibili nel vostro luogo di lavoro, che sono obbligatorie per ciascun prodotto.
• Non lasciate recipienti aperti quando non vengono utilizzati e teneteli lontano da fonti di combustione o di calore.
• Conservate i prodotti nei recipienti originali, non usare mai bottiglie di acqua per riporre prodotti chimici.
• Prendete tutte le precauzioni necessarie per evitare rischi di incendio, non accendete fiamme e non fumate fuori dagli appositi locali .
• Consultate regolarmente le nome di emergenza interna.
• Fate tutto il possibile per ridurre al minimo il rumore intorno a voi, per proteggere la vostra salute, quella dei colleghi e l’ambiente.
• I luoghi provvisoriamente adibiti a deposito di residui devono essere tenuti in perfetto ordine e sgombri, e i residui devono essere contrassegnati dal corrispondente codice LER .
• La Silvex fabbrica imballaggi alimentari, per cui sono proibite le unghie con lo smalto o le unghie finte nel reparto di produzione, e anche mangiare vicino ai macchinari (anche gomma da masticare).
• Mantenete l’ordine e la pulizia personali, l’uniforme deve essere mantenuta in buono stato, senza strappi, parti scucite o buchi.
• Partecipate in modo organizzato, impegnato e responsabile alle esercitazioni e alle sessioni formative.


FORNITORI  
• Evitate tragitti all’interno della località, se sono invece inevitabili circolate a bassa velocità e con il massimo silenzio.
• Mantenete il silenzio, spegnete il motore del veicolo quando non circolate e non suonate il clacson.
• Il trasporto di residui deve essere sempre accompagnato dalla corrispondente bolla ambientale.
• Gli impianti devono essere sempre mantenuti puliti e in ordine con le vie di evacuazione sgombre.
• Lo stoccaggio di materiali deve essere tale da permettere il corretto funzionamento del sistema FIFO, (il primo a entrare è il primo a uscire.)


CLIENTI
• Quando sono in visita devono sempre seguire le regole e le buone prassi della Silvex.
• Quando si trovano dentro lo stabilimento produttivo devono proteggere i capelli con l’apposita cuffia.


MANUTENZIONE
• Effettuate la verifica del rumore nelle fonti di emissione, evitate l’impatto del metallo su metallo e anche la vibrazione degli impianti.
• Effettuate sempre la manutenzione preventiva degli impianti, dato che i livelli di rumore possono aumentare man mano che aumenta l’usura degli elementi dell’impianto.
• Verificate se gli impianti acquistati sono sempre muniti del marchio CE e i certificati corrispondenti, in particolare quanto all’adempienza dei livelli di rumore.


RESPONSABILITÀ SOCIALE
Che cos’è la Responsabilità Sociale? La Normativa in vigore mira a “incentivare e orientare le organizzazioni verso una condotta più responsabile socialmente, nel contesto delle sfide dello sviluppo sostenibile”.
Tuttavia, le aziende non saranno socialmente responsabili perché qualcuno lo stabilisce, ma bensì quando tutti coloro che vi lavorano lo saranno naturalmente. Sarà questa la nostra grande sfida, e a tal fine dovremmo imparare gli uni con gli altri e soprattutto con umiltà.
Tuttavia, possiamo essere orgogliosi perché la nostra azienda offre già alcuni buoni esempi in questo campo:
• Lavorano da noi 13 disabili, cifra che rappresenta il 5,8% del nostro totale di dipendenti (al 31 dic. 10). Alcuni fin dall’inizio degli anni ´90, e 12 sono dipendenti dell’azienda a tempo indeterminato.
• In questo settore collaboriamo con il Centro di Recupero Infantile di Benavente (CRIB), a cui offriamo annualmente una donazione come contropartita dei regali che a Natale davamo ai nostri clienti.
• Da noi lavora il 50,5% di donne (al 31 dic. 10), e questa percentuale è più o meno uguale in tutti i settori aziendali.
• Riconosciamo e valorizziamo il contributo che i dipendenti con maggiore anzianità danno da sempre all’azienda. Trentacinque dipendenti lavorano alla SILVEX da oltre 15 anni, cifra che corrisponde al 15,6% del totale.
• Non applichiamo discriminazioni per età. Negli ultimi 3 anni sono entrati in azienda 8 lavoratori con più di 45 anni.
• Da oltre 10 anni la SILVEX non ha un processo giudiziario in Tribunale, sia in ambito lavorativo che civile.
• Gli azionisti della SILVEX non hanno mai trattenuto utili dall’azienda, che hanno invece investito costantemente; ciò si traduce nell’aumento della superficie dei locali aziendali e incremento e diversificazione della nostra capacità produttiva, cosa che ci ha permesso di diventare più competitivi e solidi .
Grazie alla collaborazione e creatività di tutti, miglioreremo e aumenteremo sicuramente i nostri buoni esempi di Responsabilità Sociale.